Uovo di Pasqua Loacker in edizione limita solo per te

uovo-di-pasqua-loacker

Loacker: Uovo di Pasqua in edizione limitata

cesto-di-pasqua-loackerQuest’anno sono stata proprio brava. La Pasqua è arrivata anche per me. In settimana, al rientro dal lavoro, mi attendeva un regalo goloso: un cesto con un Uovo di Pasqua Loacker ripieno di leccornie. Un regalo davvero apprezzato, perché amo la cioccolata, quella prodotta con ingredienti genuini e di altissima qualità. Mi piace la cioccolata senza l’uso di grassi idrogenati, coloranti o conservanti, proprio come i prodotti Loacker. All’interno del cesto ho trovato numerose golosità: barrette di cioccolato, la gustosissima tortina mini (vedi le foto qui sotto) e i miei biscotti preferiti, i conosciutissimi quadratini di wafer. Chi di noi non ne ha mai provato uno, e all’ultimo quadratino, aver voglia del secondo pacchetto? Ma sono fortunata. Vivo a Trento da 9 anni, da qualche anno in Piazza Fiera c’è lo store di Loacker. Un posto
molto accogliente, dove spesso con gli amici vado a gustare un buon caffè con dolcetto, e soprattutto vado a fare la scorta dei miei quadratini.

Dove acquistare i prodotti e l’uovo di Pasqua Loacker?

wafer-loackerIn occasione della Pasqua, Loacker ha realizzato due prodotti: “l’Uovo di Pasqua in Edition Limited” che contiene 13 specialità con fragranti wafer e il “Best of Easter Loacker” che contiene 11 specialità con gustose creme. Io ho avuto un’assaggio (vedi le foto) e ti garantisco che dell’uovo non è rimasto molto. Pertanto, ti consiglio di recarti presso uno degli store Loacker che si trova a Trento, Bologna, Verona, Bolzano, Bergamo, Heinfels, Brennero (e puoi trovare qui) per acquistare uno dei tanti prodotti e regalare il tuo Uovo di Pasqua in edizione limitata. Vedrai sarà un regalo super apprezzato.

prodotti-loackerCosa ci fai ancora qui a leggere, corri al primo store Loacker più vicino e acquista il tuo uovo di cioccolato. 

Buona Pasqua,

Olly

Article Tags : ,
Grazia Oliviero

Blogger e style coach. Penso che la moda sia personale e che ognuno debba crearsi il proprio stile. “Bien dans sa peau”, dicono i francesi. Lo stile è stare bene nella propria pelle ed io ne ho fatta la mia filosofia di vita.

Discussion about this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *