Have a good tie, il brand della cravatta che vale!

have-a-good-tie

Have a good tie, il brand italiano che reinventa la cravatta

La cravatta è l’accessorio maschile più usato. Have a good tie, il nuovo brand italiano cravatta-da-uomonato da quattro professionisti del mondo del design e della finanza, lo sa bene. Infatti, la nuova start up formata da un giovane team: Alessandro Stabile, Fabrizia Parisi, Dario Gaudio e Federico Poccobelli, si è unita per reinventare la cravatta fuori dai soliti schemi. La nuova cravatta di Have a good tie è diversa dalle altre: non ha la fodera ed è formata da un solo pezzo di tessuto definendo nuovi parametri e nuove dimensioni. Ma non solo, il brand presenta il prodotto in un comodo e divertente packaging. In questo modo, offre al prodotto una doppia connotazione, sia come accessorio formale dell’abbigliamento maschile, sia come un oggetto piacevole da regalare rispettando il mood del brand: “Have a good time”.

Dove acquistare la cravatta di “Have a good tie”

La cravatta di Have a good tie è fatta di tessuti a tinta unita con l’intreccio di filati di cravatta-per-uomolana. L’utilizzo di un tessuto tecnico la rende lavabile anche in lavatrice. Queste, sono le caratteristiche che la rendono “unica” e adatta a chi usa la cravatta ogni giorno per lavoro. In occasione della Fiera del Salone a Milano, l’accessorio maschile reinventato, sarà in vendita, con la prima limited edition di 200 cravatte numerate, presso il Temporary Store di Via Palermo 18, nel Brera Design District. Nello shop, avrai la possibilità di poter provare la cravatta di Have a good tie e di condividere il momento con numerosi ospiti e fashion bloggers.

cravatta-maschile

Ora, è arrivato il momento di approfittare di questa occasione e passarci a trovare. Ti aspetto venerdì 7 aprile, dalle ore 18:00 alle ore 20:00 durante la “Special Night”, per testare personalmente la cravatta che vale!

Intanto, se vuoi dare una sbircitaina al prodotto, visita il sito www.haveagoodtie.com

A presto 

Olly

Grazia Oliviero

Blogger e style coach. Penso che la moda sia personale e che ognuno debba crearsi il proprio stile. “Bien dans sa peau”, dicono i francesi. Lo stile è stare bene nella propria pelle ed io ne ho fatta la mia filosofia di vita.

Discussion about this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *