Mettersi in proprio? Cominciamo con un aperitivo

happy-start-up-ollyup-

Sei incontri formativi e di networking organizzati da GrowHub per chi volesse mettersi in proprio e realizzare il proprio progetto

Ogni giorno facciamo un passo avanti, il tempo passa e la società si evolve. E noi? Dobbiamo avere la capacità di adattarci a ogni cambiamento.

Questo accade soprattutto nel mondo del lavoro, dove ci viene richiesto di essere flessibili, competenti, veloci e a volte anche simpatici e splendidi. Ma come è possibile essere tutto questo? Essere bravi nel lavoro, attenti ai cambiamenti, professionali, affidabili e disponibili? Per cosa? Per uno stipendio minimo, in aziende che non ti danno ciò che ti spetta per contratto o ciò che meriti?

Si, questo è il momento in cui viviamo. Per questo sempre più spesso ci sono persone che abbandonando il lavoro da dipendente per il lavoro da freelance. Come dargli torto! Essere dipendenti ci mette sotto pressione e, da un giorno all’altro, è possibile rimanere fuori dai giochi. Con un lavoro da professionista, invece, siamo noi a definire le regole, anche se questa libertà si paga con la partita iva. Il lavoro da freelance è uno stile di vita, una strada percorribile se hai un’idea, se hai un progetto che vuoi realizzare, se il tuo lavoro sei tu!

formazione-growHub-ollyup

Io per esempio, sono un ibrido: lavoro come dipendente per un’azienda pubblica, perché ho bisogno di una certezza economica, ma anche come libero professionista per esprime e soddisfare la mia indipendenza e autonomia lavorativa. Tutto questo percorso non è stato facile. Quando ho intrapreso l’attività di blogging, ho trovato tantissime difficoltà: nessuno mi appoggiava moralmente, nessuno mi seguiva e mi diceva come fare al meglio questo lavoro. E devo dire che è stata davvero dura, avrei davvero voluto accanto a me una persona che mi dicesse cosa e come fare. Avrei perso meno tempo e fatto meno errori.

Nudo-e-cruudo-bistrot-milano-ollyup

Proprio per questo appoggio e condivido la nuova iniziativa “Happy Start Up” proposta da GrowHub, un network di comunicazione al servizio di chi vuole crescere e con una attenzione per il target femminile. Il team è creato per fornire un servizio a 360°: formazione e sostegno per l’avvio della propria attività, ma anche a supporto costante nel medio e lungo periodo per consentire un consolidamento del business. GrowHub, formato da Barbara Fogli ed Elena Tavelli reduci dalla loro esperienza nel passaggio da un lavoro come dipendente ad un’attività in proprio, hanno proposto “Happy Start Up” una serie di incontri formativi e di networking con aperitivo organizzati presso Nudo e Crudo Bistrot in Piazza PO 10, a Milano.

Il progetto prevede sei incontri rivolti a chiunque volesse iniziare una propria attività e mettersi in proprio, o magari avere un aiuto per realizzare il proprio progetto. Negli incontri verranno trattati i seguenti temi:

  • creati il lavoro che ami;
  • scegli il social network più adatto a te;
  • partita iva senza segreti;
  • il bello del business plan;
  •   voglio la copertina di Vogue.

“Happy Start Up” è un percorso completo per avere le dritte giuste per partire con un’attività in proprio e farti seguire.

Quando ho saputo di questa iniziativa mi sono detta: “Che splendida idea! Perché io non ho avuto questa opportunità?” Avere delle persone che ti aiutano a realizzare un progetto, che ti offrono un supporto per avviare l’attività in cui stai investendo le tue risorse energetiche e monetarie è fondamentale per avere successo. Avere un progetto vuol dire anche avere tante aspettative, paure e dubbi. Se cerchi sostegno e se hai voglia di intraprendere un percorso di accompagnamento per vedere realizzate le tue scelte e concretizzati i tuoi sogni, “Happy Start Up” fa proprio al caso tuo.

I protagonisti del percorso sono docenti che a loro volta hanno un’esperienza da raccontare: Elisa Caltabiano motivatrice e attivatrice professionale; Rossella Arioli ti aiuterà a mettere a esprimere al meglio l’idea nel al mondo; Federica Mazzi commercialista; Stefano Piacenza ti aiuterà per il business plan; Elena Tavelli e Giovanna Vitacca consulenti marketing e comunicazione.

Per partecipare bisogna registrarsi entro 5 giorni dall’evento. Il costo è di 20E e comprende le consumazioni durante l’aperitivo e l’incontro con i docenti che trattano i temi del percorso.

Come vedi è un tema diverso da quelli che tratto normalmente sul blog, ma penso che sia importante condividere anche le difficoltà che ho trovato durante il percorso. Mi piace l’iniziativa organizzati da GrowHub per permettere a chi come me vuole percorrere il proprio progetto.

Ora non ti resta che contattare GrowHub, per partecipare e lasciarmi un commento per farmi sapere se l’iniziativa è stata di tuo gradimento.

A presto

Olly

Grazia Oliviero

Blogger e style coach. Penso che la moda sia personale e che ognuno debba crearsi il proprio stile. “Bien dans sa peau”, dicono i francesi. Lo stile è stare bene nella propria pelle ed io ne ho fatta la mia filosofia di vita.

Discussion about this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *